Muggiò Città@perta

Un'altra Muggiò è possibile

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Giovani Comunisti Monza Brianza

  • Il PRC Muggiò su Facebook:

  • L’Altra Europa

  • SOTTOSCRIZIONE FEDERALE

    Vintage ornate card in east style. Golden Victorian floral decor. Template frame for greeting card and wedding invitation. Ornate vector border and place for your text.

  • NO alla modifica costituzionale

  • REFERENDUM SOCIALI

  • ISCRIZIONI 2015

  • Il fascismo è un crimine

  • I soldi dei caccia F35 vadano ai terremotati!

    Chiediamo che i fondi per i caccia F35 siano destinati interamente per la ricostruzione
  • SCIOPERO GENERALE

  • No alla Buona Scuola

  • In piazza con la FIOM

  • Ricordando il compagno Mandela

  • Electrolux non deve passare

  • 17 APRILE NO TRIV

  • Lotto per il 18 – iniziata la raccolta delle firme per indire il referendum

  • BASTA CEMENTO, PIU’ VERDE SUBITO! FIRMA ANCHE TU

  • ALCOA, la lotta continua

    ALCOA, la lotta continua
  • Col governo Monti cresce solo l’ingiustizia

  • Paghi chi non ha mai pagato

  • Manovra Monti – NO al governo dei banchieri

  • Manovra Monti – paghi chi non ha mai pagato

  • 2 SI per acqua bene comune

    2 SI per acqua bene comune
  • La legge è uguale per tutti: VOTA SI

    La legge è uguale per tutti: VOTA SI
  • MANDIAMOLI A CASA!

    Berlusconi e Marchionne vogliono la stessa cosa; comprimere i diritti e la democrazia a proprio vantaggio
  • A voi i profitti, a noi i lutti

  • Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

  • Articoli Recenti

I giorni contati del Renzigoverno

Posted by PRC Muggiò su sabato 23 aprile 2016

di Maria R.Calderoni

C’est l’alarme! Alt. Bisogna fermarlo, buttarlo giù; propriamente detto, asfaltarlo. C’est l’alarme! Passando in rassegna infatti i 63 – diconsi 63 – governi che l’Italia ha dovuto sopportare in settant’anni di Repubblica, dal 1945 ad oggi, si scopre appunto, con vero e proprio allarme, che quello di Renzi risulta essere, alla data odierna, uno tra i più lunghi, addirittura duraturi. Da far venire la pelle d’oca (tanto piú adesso, coi muscoli gonfiati dopo la “vittoria” trivellistica).

Alla data odierna, infatti, risulta essere un longevo di oltre 850 giorni, una enormità. Più resistente di tanti, tantissimi altri che si sono affannati alla guida (si fa per dire) del nostro Paese. Una sciagura nazionale, un quasi Vaiont.

Vediamo. Il primo governo repubblicano, quello del 1945 con Parri presidente del Consiglio e il Pci nella coalizione (Dc, Psiup, Pli, Dl, Partito d’Azione) dura 157 giorni; e i tre successivi, sempre col Pci nell’esecutivo – non accadrá mai più – ne reggono rispettivamente 203, 191, 100. È il 31 maggio 1947; poi comincia la valanga con la Balena Bianca dominatrice.

Eccezion fatta per gli “elefanti” De Gasperi (92 mesi e 8 governi); Andreotti (89 mesi e 7 governi); Aldo Moro (75 mesi e 5, governi); Amintore Fanfani (55 mesi e 6 governi), gli esecutivi che in Italia superano i 12-20 mesi di vita non sono affatto molti. Anzi.

Un “inossidabile” governo Colombo è durato solo 560 giorni; un cattivo Scelba, 511; un De Mita doc, 465; un “grande” Spadolini, 421; il tecnico Monti, 520; il ristretto Dini 486; il D’Alema uno e due, 427; il furbetto del quartierino Ciampi, 377; il povero “Letta chi?”, solo 300; e un Goria, 260; un Forlani, 253; un Pella,154; un Tambroni, 123… Tanto che, oltre gli 850 giorni – quelli appunto già totalizzati dal Renzi – si piazzano (“elefanti” di cui sopra a parte) solo Prodi, Craxi, e…Berlusconi!

Il quale ultimo vanta – dal 1994 e con 4 governi – una quisquilia di 109 mesi di governance, battendo addirittura un campionissimo di nome Alcide De Gasperi.

Alt. Bisogna impedire che la storia si ripeta con il Renzigoverno (anche perché, come siamo stati avvertiti, la storia che si ripete due volte porta guai due volte, sia pure in forme diverse… ).

Ottocentocinquanta giorni di Renzigoverno sono già troppi, insopportabilmente troppi. Come i danni già causati. Alt. C’est l’alarme! Bisogna stopparlo, buttarlo giù, mandarlo fuori. E in fretta. Entro sei mesi. Massimo ottobre.

Perché in ottobre ci è data un’occasione imperdibile. Quella che ci permette di tagliar via con un colpo solo sia il Renzigoverno, sia la sua Riforma (meglio nota come Deforma o Schiforma).

L’occasione è il Referendum costituzionale.

Il Giorno del Grande No.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: