Muggiò Città@perta

Un'altra Muggiò è possibile

La Cassazione ribadisce: in Italia il saluto fascista è sempre vietato La suprema Corte afferma: il saluto romano configura sempre la discriminazione razziale e l’intolleranza.

Posted by PRC Muggiò su giovedì 19 maggio 2016

Per coloro che ancora confondono il saluto romano con una libera manifestazione di pensiero: “Fare il ‘saluto romano’, o ‘saluto fascista’ che dir si voglia, continua ad essere un reato in base alla legge ‘Mancino’ – nonostante ci sia qualcuno che lo ritiene un atto ‘neutro’, specie se non accompagnato da atti di violenza – perché  si richiama “all’ideologia fascista e a valori politici di discriminazione razziale e di intolleranza”.
Lo sottolinea la Cassazione confermando la colpevolezza di sette ultrà friulani, prosciolti tuttavia per prescrizione: allo stadio di Udine dove il 10 settembre 2008 si svolgeva la partita Italia contro la Georgia dagli spalti avevano fatto il saluto fascista per tutta la durata dell’inno nazionale italiano e la Digos li aveva identificati. Due di loro erano già sottoposti a Daspo. Per essere punito, questo gesto, spiega la Cassazione nel verdetto 20450, “non richiede che le manifestazioni siano caratterizzate da elementi di violenza”, perché la legge Mancino – n.122 del 1993 – svolge “una funzione di tutela preventiva” e fare il saluto romano “di per se'” è giustificativo della condanna. La prescrizione ha cancellato multe e condanne.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: