Muggiò Città@perta

Un'altra Muggiò è possibile

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Il PRC Muggiò su Facebook:

  • La Sinistra

  • Muggiò a Sinistra

  • Giovani Comunisti Monza Brianza

  • L’Altra Europa

  • SOTTOSCRIZIONE FEDERALE

  • NO alla modifica costituzionale

  • REFERENDUM SOCIALI

  • ISCRIZIONI 2015

  • Il fascismo è un crimine

  • I soldi dei caccia F35 vadano ai terremotati!

    Chiediamo che i fondi per i caccia F35 siano destinati interamente per la ricostruzione
  • SCIOPERO GENERALE

  • No alla Buona Scuola

  • In piazza con la FIOM

  • Ricordando il compagno Mandela

  • Electrolux non deve passare

  • 17 APRILE NO TRIV

  • Lotto per il 18 – iniziata la raccolta delle firme per indire il referendum

  • BASTA CEMENTO, PIU’ VERDE SUBITO! FIRMA ANCHE TU

  • ALCOA, la lotta continua

    ALCOA, la lotta continua
  • Col governo Monti cresce solo l’ingiustizia

  • Paghi chi non ha mai pagato

  • Manovra Monti – NO al governo dei banchieri

  • Manovra Monti – paghi chi non ha mai pagato

  • 2 SI per acqua bene comune

    2 SI per acqua bene comune
  • La legge è uguale per tutti: VOTA SI

    La legge è uguale per tutti: VOTA SI
  • MANDIAMOLI A CASA!

    Berlusconi e Marchionne vogliono la stessa cosa; comprimere i diritti e la democrazia a proprio vantaggio
  • A voi i profitti, a noi i lutti

  • Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

  • Articoli recenti

Archive for the ‘Ambiente’ Category

Biciclettata nel Parco Grugnotorto

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 3 settembre 2014

biciclettata

Posted in Ambiente | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Ambiente e rifiuti: dibattito e mostra. [22/05/2014, Muggiò]

Posted by PRC Muggiò su lunedì 19 maggio 2014

trashed

Posted in Ambiente, Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

GRANDI OPERE, PICCOLE OPERE

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 30 aprile 2014

dosio no tav in brianza

Posted in Ambiente, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

CICLO DEI RIFIUTI

Posted by PRC Muggiò su lunedì 31 marzo 2014

Parte 3. Che succede a Muggiò?

LEGGI LA PARTE 2
LEGGI LA PARTE 1

Nell’informatore comunale dello scorso Dicembre 2013, l’Assessore all’Igiene Ambientale vanta la crescita della percentuale di raccolta dal 58% trovato nel 2009 a 65 del 2012.

rifiutiEsatto il secondo dato inesatto il primo, i dati in nostro possesso ci raccontano che nel 2009 la percentuale di differenziata sfiorava il 60%. Il dato citato dall’Assessore è comunque discreto, non ottimo. Ottimo sarebbe stato il raggiungimento della percentuale programmata e fortemente voluta dal precedente Assessore con l’inserimento nel capitolato rifiuti di importanti innovazioni, tra le quali vale la pena ricordare: fornitura dei sacchi per umido e multileggero, con lo scopo di incentivare la differenziazione del rifiuto; istituzionalizzazione, con individuazione di cifre certe da investire ogni anno, delle attività di informazione nelle scuole, che in precedenza erano lasciate al buon cuore della Azienda; Pesa in piattaforma ecologica con sistema di accesso tramite CRS, per evitare furbate e diminuire la quantità di rifiuto conferito (che nel 2008 assommava la stratosferica cifra di circa 1.000 tonnellate).

Della pesa abbiamo avuto notizia consultando l’albo pretorio del Comune, in cui è stato pubblicato il progetto preliminare per la messa in funzione del sistema. Ma come? A tre mesi dalla scadenza del contratto (e 5 dalle elezioni) viene programmata l’installazione di una attrezzatura che doveva essere lì dal dicembre 2009?

In conclusione, l’Assessore non ci ha messo nulla del suo: ha semplicemente svolto il compitino lasciato dalla Giunta accusata di presunta incapacità mentre, peggio, quando avrebbe dovuto dire la sua sul ciclo dei rifiuti, vedi BEA, sì è astenuto.

Muggiò ha bisogno del ritorno (o dell’arrivo), di una classe politica competente e capace, che sappia guidare la città nelle difficili scelte che la aspettano per il futuro e che qui cercheremo di riepilogare:

1) a livello provinciale aderire fortemente al progetto di creazione di un grande multi utility della Brianza che, con regole trasparenti gestisca pubblicamente la cosa pubblica. Ci pare che l’ubriacatura privatistica abbia fatto il proprio tempo. Chi si propone per la gestione della cosa pubblica abbia passione, onestà e competenza.

2) A livello nazionale aderire al consorzio dei comuni virtuosi, con l’obiettivo di creare una massa critica utile ad affrontare il confronto con professionisti del rifiuto, con lo scopo di massimizzare i risultati, ad esempio, nell’ambito della sempre maggiore riduzione dei rifiuti non riciclabili, incrementare il riconoscimenti economici CONAI avvicinandoli a quelli degli altri stati europei.

3) A livello locale affinare e incentivare la differenziata con premi (scuole, condomini), sconti sulla tassa rifiuti (chi fa il compostaggio domestico è giusto che paghi tariffa piena?), una cultura diversa per obiettivi quali il “Rifiuto Zero”.

Posted in Ambiente, Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

CICLO DEI RIFIUTI

Posted by PRC Muggiò su venerdì 21 marzo 2014

Parte 2. La situazione in Brianza

LEGGI LA PARTE 1

Rifondazione Comunista lotta per il controllo pubblico e trasparente del ciclo dei rifiuti.

I_rifiuti

Cosa rileviamo oggi? L’Assenza totale della Provincia ( emblematica l’astensione sul piano finanziario di BEA: se ne sono lavati le mani) e mancanza di un piano d’ambito, mancanza di programmazione, assenza totale dell’azione dei Sindaci nell’indicare una strategia per la gestione del ciclo dei rifiuti in Brianza, mancanza di trasparenza.
Tre consorzi di smaltimento in concorrenza al ribasso tra di loro (BEA-CEM e Consorzio Provinciale della Brianza Milanese)
Sei aziende per la raccolta e la pulizia.
Cosa fare per il prossimo futuro per assicurare un reale controllo pubblico all’insegna della trasparenza, della partecipazione dei cittadini, rispetto delle norme vigenti e l’applicazione della sentenza della corte costituzionale di luglio 2012 n°199 (bocciatura della norma sulla privatizzazione dei servizi pubblici)?

Noi proponiamo:
1. Accorpamento per fusione dei tre consorzi di smaltimento depurati da eventuali presenze dei privato;
2. creazione delle premesse per la costituzione di un gestore unitario;
3. ridefinire il ruolo del pubblico oggi minoritario nella gestione dei rifiuti;
4. introduzione del controllo analogo nella gestione dei rifiuti.

Posted in Ambiente, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 1 Comment »

CICLO DEI RIFIUTI

Posted by PRC Muggiò su domenica 9 marzo 2014

Parte 1. La situazione generale

Il settore rifiuti è da tempo il grande business che stimola appetiti sempre più consistenti, leciti ed illeciti. I primi si traducono anche nella nascita di società pubbliche o private che fatturano milioni di euro.

rifitiLa rilevanza economica del settore fa sì che le società a capitale pubblico siano diventate veri e propri centri di potere: nomina di consigli di amministrazione (con le relative prebende), assunzioni di personale, assegnazione in appalto o sub appalto di commesse, costituisco motivo di grande interesse per politici locali e nazionali, troppo spesso interessati solo al proprio tornaconto personale che al bene pubblico. Degli interessi illeciti, consistenti troppo spesso in collusioni tra politici, funzionari corrotti e grande malavita organizzata abbiamo notizia oramai quotidiana: chi non ricorda la cava di Via Molinara a Desio, gestita da anni dalla ndrangheta (possibile che in tanti anni nessuno si fosse accorto di nulla?).

E’ poi emblematica la triste vicenda di Michele Liguori il Vigile (eroe) ambientale di Acerra, cittadina malata della terra dei fuochi, la zona tra Caserta e Napoli in cui negli anni sono state sversate milioni di tonnellate di rifiuti tossici, perlopiù provenienti dalle aziende del nord, e poi date alle fiamme. Liguori verificava, fotografava, denunciava, ma nulla. Nessuna istituzione muoveva un dito, erano troppo occupati a tenere gli occhi chiusi e le orecchie ben tappate (per personale tornaconto). Ad Acerra le «esenzioni ticket per soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne» (tumori maligni) erano 427 nel 2009, sono diventate 774 nel 2012 (+81,2%). Il sindaco ripete a tutti la stessa litania: «Mancano i soldi per la bonifica». Anche se la ditta incaricata di smaltire almeno i fusti interrati in località Calabricito ha già preso i soldi, senza mai eseguire il lavoro.

La stragrande maggioranza dei cittadini fa finta di nulla per non avere problemi, siamo in Italia!

Il Governo, nonostante la raccomandazione della Corte Costituzionale del 2008 non ha ritenuto di introdurre nell’ordinamento penale il reato di disastro ambientale anche per i rifiuti, ma solamente quello di illecita combustione di rifiuti.

Si vede che la salute dei cittadini non è ritenuta prioritaria.

Posted in Ambiente | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Desio, 28 febbraio: “L’età del cemento”

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 26 febbraio 2014

desio

Posted in Ambiente | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Assemblea annuale Amici del Parco Grugnotorto

Posted by PRC Muggiò su domenica 19 gennaio 2014

parco

Posted in Ambiente, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Cartagine deve essere distrutta (Delenda Carthago)!

Posted by PRC Muggiò su lunedì 6 gennaio 2014

Questo il sobrio titolo che la Lega Nord ha dato al proprio messaggio natalizio rivolto ai cittadini muggioresi tramite l’informatore comunale… il succo dell’articolo è il seguente:

“Non deleghiamo alla scuola il compito di trasformare piccoli alunni in grandi maestri di comportalegamento civico per mamma e papà.

Mettiamoci anche del nostro: trasmettiamo a chi ci sta vicino il gusto ed il piacere di camminare per vie e piazze pulite. Dichiariamo guerra agli sozzoni e denunciamoli! Chiediamo un più attento controllo del servizio nettezza urbana ed il raddoppio delle multe per chi insozza la città. Vigili urbani: qualche divieto di sosta in meno e qualche sporcaccione in più!

Curiose le argomentazioni e, a ben pensarci, grottesche le conseguenze:

  • “Non deleghiamo alla scuola il compito di trasformare piccoli alunni in grandi maestri di comportamento civico per mamma e papà”.
    Certo che una scuola che ha rimosso dal suo programma l’insegnamento dell’educazione civica sembra proprio quella scuola evocata (e quindi rivendicata) da questa Lega Nord, una scuola che non ha diritto di insegnare l’educazione civica (a cui l’articolista della Lega non vuole “delegare”) e il basilare insegnamento del rispetto dei beni comuni e del vivere civile.
    Uno stato che arretra sulla trasmissione del valore legato alla tutela dei beni comuni e dell’educazione civica è uno stato che getta le premesse per la propria disgregazione (ma forse questo è in linea con le aspirazioni della Lega Nord).
    Negli scorsi anni è toccato all’educazione civica, nel burrascoso presente è messa in discussione l’educazione tout curt, come è tragicamente sotto i nostri occhi con la brutta pagina dei tagli draconiani al sistema scolastico e universitario o la triste vicenda dei contributi economici alla scuola cattolica a danno della scuola pubblica (p.s.: ma la Lega Nord dov’era mentre si pianificavano ed attuavano queste scelte dementi? Sbagliamo oppure era proprio al Governo?).
    Che senso ha lamentarsi per lo scarso senso civico dei cittadini e contemporanemente demolire le iniziative (“non deleghiamo la scuola”… “Iniziative tipo Puliamo il mondo convincono i lordatori che esistano persone felici di raccogliere la merda altrui!”) di chi, tra mille difficoltà, lavora per far crescere quel germoglio di senso civico ed amore per i beni comuni che spesso dimostriamo di non avere?
  • “Dichiariamo guerra agli sozzoni e denunciamoli! … Vigili urbani: qualche divieto di sosta in meno e qualche sporcaccione in più!”.
    Ecco l’uovo di Colombo: dimostri amore per la tua città quando denunci lo sozzone… ed i vigili? Sostanzialmente accusati di manipolare la scala dei problemi cittadini, vengono richiamati al supremo dovere della caccia allo sporcaccione.
    Quindi quando il giardinetto pubblico si riempie di cartacce o rifiuti, non alzare un dito (o meglio, non chinarti a raccogliere lo sporco, non chiamare i vicini alla moltiplicazione delle giornate del verde pulito in cui mobilitarsi e fare festa per la cura dell’ambiente), ma osserva in cagnesco i vicini e cerca in loro lo sozzone (che è in te?).
    Fa niente se è un bambino… denuncialo! Fa niente se è uno studente cui è stato colpevolmente omesso l’insegnamento dell’educazione civica… denuncialo! E il servizio di nettezza urbana? Fa niente se è gestito dalla TUA Amministrazione. Ed i vigili? Fa niente se dipendono dagli indirizzi politici della TUA Amministrazione (e cercano, tra l’altro, di impedire che si parcheggi sulle strisce pedonali, sulle curve e così via)… denunciali, e per dare l’esempio la Lega Nord, i vigili, li ha richiamati sulle pagine dell’informatore comunale!

Denunciali, denunciali, denunciali… un po’ povero come agire di una forza politica, ma soprattutto ipocrita se pronunciato da chi ha le redini dell’Amministrazione comunale.

Delenda Lega Nord!

Posted in Ambiente, Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

21 Novembre: prima Giornata Nazionale degli Alberi

Posted by PRC Muggiò su giovedì 21 novembre 2013

giornata_alberi_2013_logoIn occasione di questa giornata abbiamo chiesto con un’interpellanza, nel Consiglio Comunale del 30 Settembre 2013, se l’Amministrazione intendesse applicare la legge che prevede la piantumazione di un nuovo albero per ogni bambino nato nel corso dell’anno e il relativo censimento arboreo di tutte le piante su suolo pubblico (Legge 10 del 14/01/2013).

La risposta dell’Assessore Mazza, interrogato sulla questione, ci ha lasciato ridicolmente sorpresi:

…torniamo agli spazi che potremmo andare a piantumare. Oggi di spazi utili non ne abbiamo. Nel Novembre del 2011 incontrai dei funzionari dell’ERSAF [Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste] proprio per valutare con loro la possibilità di poter aumentare gli spazi a verde. Il risultato fu che di spazi adatti non ne abbiamo. Purtroppo viviamo in Provincia di Monza e Brianza e non in Finlandia, lo spazio è ridotto per tutti”.

(verbale del Consiglio Comunale del 30/09/2013)

Come si fa a dire che a Muggiò non c’è spazio per piantumare senza tenere conto delle aree verdi pubbliche del Parco del Grugnotorto, del Bosco in Città, dei numerosi parchetti cittadini, delle piste ciclabili, delle sponde del Villoresi, delle aree di mitigazione, ecc?

Ma come si possono fare affermazioni del genere senza nessun legame con la realtà?

Evidentemente la questione non importa assolutamente nulla agli amministratori locali che quindi si chiudono gli occhi per convincersi che non esiste nessun problema.

Rifondazione Comunista continuerà a battersi, come ha sempre fatto, per preservare il verde cittadino che è un bene pubblico e un patrimonio collettivo nell’ottica di un suo sostanziale aumento e valorizzazione.

Beati finlandesi…

Posted in Ambiente, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »

Che titolo urbanistico è stato concesso in via De Nicola?

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 21 agosto 2013

Questa ci mancava.

Dopo esserci fregiati per anni dell’appellativo di “comune virtuoso” (certo le tasse locali a Muggiò sono piuttosto care, e non ci siamo fatti neppure scappare l’occasione per introdurre, per le esumazioni, anche la “tassa sulla cassa”… salvo poi registrare che in base all’Indice Sintetico di virtuosità stilato dalla Regione Lombardia in Brianza, su 55 comuni, siamo collocati ad un lusinghiero 49° posto… e di questo passo l’Amministrazione può ancora migliorare, anche ambire… all’ultimo posto in classifica!), ecco che l’Amministrazione introduce un’innovazione straordinaria:  l’ intero ultimo piano di un edificio ancora in costruzione, in via De Nicola, con tutte le imposte murate!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un edificio alto ma non alto, con le finestre ma senza finestre, che eccede la volumetria consentita ma che non la eccede, che non è condonato ma che forse sarà necessario condonare, che ha il sottotetto ma che non ha il sottotetto, che è stato autorizzato ma che non è a norma, che non è abitabile ma che sarà abitabile…. che certo ci darà ancora più lustro e ci pone all’avanguardia delle migliori tecniche di programmazione urbanistica d’Italia e che scatena la corsa al nuovo Eldorado in Lombardia.

O NO!?

Posted in Ambiente, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Sentieri partigiani 2013 – nona edizione

Posted by PRC Muggiò su domenica 24 marzo 2013

“Certi uomini sono quello che i tempi richiedono.
Si battono, a volte, muoiono, per cose che prima di tutto riguardano loro stessi.
Compiono scelte che il senno degli altri e il senno di poi stringono nella morsa
tra diffamazione ed epica di stato.
Scelte estreme, fatte a volte senza un chiaro perché, per il senso dell’ingiustizia provata sulla pelle, per elementare e sacrosanta volontà di riscatto…
Le storie non sono che asce di guerra da disseppellire”
.
da Asce di Guerra di Vitaliano Ravagli e Wu Ming

L’associazione Olinda dal 2005 organizza giornate aggregative nelle tre domeniche precedenti il 25 Aprile con la finalità di fare trekking sui monti della Lombardia, del Piemonte e dell’Emilia Romagna scoprendo quelli che furono i sentieri percorsi dai partigiani. La presenza di alcuni protagonisti di quelle vicende fornirà storie preziose su quei luoghi che durante la lotta di liberazione furono teatro di battaglia.

L’iniziativa è gratuita e può essere una buona occasione per conoscere nuove persone, stare a contatto con la natura insieme agli amici o in famiglia considerando la piacevolezza dei percorsi adatti anche ai bambini.

per informazioni
t. +39 3397282610
brighela@tiscali.it

 

7 aprile 2013 ore 08.00
CASSANO VALCUVIA MONTE SAN MARTINO (VA) 
 
14 aprile 2013 ore 08.00
VARALLO ALPE PIANO (VC) 
 
21 aprile 2013 ore 08.00
RIVA DI SOLTO COLLETTO (BG)
 

Posted in Ambiente, cultura, manifestazione, Società, Storia | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acqua in bottiglia, un’imbarazzante storia italiana

Posted by PRC Muggiò su sabato 23 marzo 2013

bottiglie_plasticadi altraeconomia.it – Un giro d’affari pari a 2,25 miliardi di euro che riguarda 168 società per 304 diverse marche commerciali; l’uso di oltre 6 miliardi di bottiglie di plastica prodotte utilizzando 456 mila tonnellate di petrolio, che determinano l’immissione in atmosfera di oltre 1,2 milioni di tonnellate di CO2: c’è un vero e proprio business dentro una bottiglia d’acqua. Ecco la ricerca a cura di Altreconomia e Legambiente. L’abitudine…

Posted in Ambiente, Economia | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

E l’area a verde di interposizione e mitigazione è diventata un parcheggio per camion

Posted by PRC Muggiò su sabato 3 novembre 2012

Ci eravamo sbagliati!
Ricordate il gran clamore legato alla cosidetta “Area feste”? L’Amministrazione avrebbe dovuto spendere 1,2 milioni di euro per le manie di grandezza del Sindaco che, inspiegabilmente, non poteva negare quell’intervento e salvaguardare le aree del Parco Grugnotorto. Denunciammo immediatamente quella scelta come il più grande spreco di risorse pubbliche dal dopoguerra ad oggi, ma evidentemente sbagliammo, perchè dopo il clamore non si mosse (quasi) nulla.

Il tempo è passato e dell’area feste non si parla più, in compenso il privato, che aveva così bene lusingato l’Amministrazione PDL-LEGA tanto da indurla a presentare osservazioni formali al PTCP di Monza e Brianza, deve aver tirato le sue conclusioni… ed è passato dalle parole ai fatti.

E così la sua “area a verde di interposizione e mitigazione” è stata trasformata in un parcheggio per camion.
Ci limitiamo ad osservare che l’area di cui sopra è classificata nella Carta delle sensibilità paesistica dei luoghi (PGT Tav. DP03) area a sensibilità elevata, e che secondo le Norme Tecniche di Attuazione del Piano delle Regole, quel tipo di aree
Sono le fasce di terreno finalizzate a separare gli insediamenti residenziali o produttivi dagli spazi e dalle attrezzature pubbliche.
Dette aree sono inedificabili e dovranno essere sistemate e mantenute a verde dai privati proprietari….

Ovviamente nessuno dell’Amministrazione di centro-destra si è accorto di nulla. I muggioresi devono rassegnarsi… non c’è progetto urbanistico promosso dal sindaco Zanantoni che non si tramuti in un danno per la collettività!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Posted in Ambiente, Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

I MERAVIGLIATI SIAMO NOI

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 31 ottobre 2012

O forse dovremmo dire sconcertati.
Sconcertati dalla parole del sindaco Zanantoni che nell’edizione del Giornale di Monza del 23 ottobre 2012 non crede ai propri occhi: avviso di garanzia per presunte tangenti da 30.000 euro all’amico, ed ex collega di Giunta a Muggiò,  Sandro Sisler.
Sisler, ex assessore all’urbanistica a Carate e Muggiò, presidente Aler di Monza e Brianza e coordinatore del PDL della provincia di Milano, è accusato di aver intascato (ovviamente a sua insaputa, nel cruscotto dell’auto…) una cospicua tangente per alcuni favori edilizi.
Che il sindaco non creda ai propri occhi è cosa abbastanza prevedibile: non è un caso che durante il su primo mandato da sindaco (1999 – 2004) non tutto fu rose e fiori. Ci sembra di ricordare che fu la sua Giunta a non accorgersi che impegnare i soldi della Multiservizi nei bond argentini era altamente pericoloso, che non si accorse di aver nominato Assessore un signore che millantava titoli accademici inesistenti, che non si accorse di sottoscrivere titoli derivati altamente rischiosi per le casse comunali, che non si accorse di sottoscrivere una convenzione capestro per il campo sportivo 25 Aprile, che ignorando 3.000 firme di cittadini che chiedevano di resistere allo scempio non si accorse di autorizzare la devastazione del Parco permettendo l’edificazione del Multiplex. Ci sembra di ricordare che Sisler quale membro di Giunta fosse corresponsabile, se non promotore, in alcune di quelle disattenzioni.
Oggi Sisler ha convito con una telefonata il nostro primo cittadino della sua innocenza, ora spetta alla Procura di Monza e Brianza procedere con le indagini.
Spaventa la dilagante corruzione politico-imprenditoriale che, purtroppo, distingue fior fior di politicanti lombardi e brianzoli; ma sul nostro territorio quello che preoccupa è la miopia (o sarà totale cecità?) del sindaco Zanantoni nel curare gli interessi della cittadinanza da un lato, mentre dall’altro (per un’acuta visione politica?), sembra elargire la fiducia sua e della Giunta Comunale che presiede a destra e a manca… come si fa con gli amici di una bocciofila.
Tutto questo si ripercuote nelle azioni e nei progetti che l’Amministrazione promuove sulla città, governata senza professionalità: vi ricordate le trattative che il sindaco ha tenuto negli ultimi anni? Tutto concluse con un danno alla cittadinanza a favore di pochi imprenditori privati (ultimo esempio: come mai dell’area feste non si parla più ma l’area agricola del privato, classificata nel PGT come “rispetto ambientale“, è già stata trasformata di fatto in un parcheggio per camion?).
La scarsa lungimiranza e l’assenza di acume nella scelta degli amministratori pubblici sfiduciano l’operato del sindaco che, sbalordito o meno, se le indagini daranno gli esiti paventati, dovrà ammettere l’abbaglio.

“La politica deve essere fatta con le mani pulite” S. Pertini.

Posted in Ambiente, Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Censimento immobili sfitti promosso dal forum nazionale “Salviamo il paesaggio, Difendiamo i Territori”? Non siamo in grado

Posted by PRC Muggiò su sabato 13 ottobre 2012

Dal 27 di febbraio è in atto un’iniziativa singolare nel nostro Paese: il forum nazionale “Salviamo il Paesaggio, Difendiamo i Territori” ha inviato una richiesta a tutti gli 8.101 Comuni italiani per sollecitare, entro sei mesi, la compilazione e restituzione di una particolare scheda di censimento perché negli ultimi 30 anni abbiamo cementificato un quinto dell’Italia, circa 6 milioni di ettari. Perché in Italia ci sono 10 milioni di case vuote, eppure si continua a costruire. Perché i suoli fertili sono una risorsa preziosissima e non rinnovabile e li stiamo perdendo per sempre.
La scheda, strutturata in 25 punti nevralgici più 7 facoltativi, è stata trasmessa utilizzando la posta elettronica certificata, strumento che la stessa amministrazione pubblica invita ad utilizzare per agevolare il dialogo tra Enti e cittadini.
L’importante iniziativa è stata tuttavia ignorata dall’Amministrazione fino a quando, costretta da esplicita interrogazione, si è esposta al ridicolo con la seguente affermazione

Posted in Ambiente, appello, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Fai la cosa giusta, vieni a manifestare per il tuo futuro

Posted by PRC Muggiò su martedì 25 settembre 2012

NO PEDEMONTANA

30 settembre 2012

Ritrovo dalle ore 14:00 in Piazza Conciliazione a Desio (MB).

Partenza corteo alle ore 15:00 con arrivo in via Molinara

Posted in Ambiente, appello, manifestazione, Società | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un’Amministrazione “CONTRO”… ma non dovrebbe essere “PER”?

Posted by PRC Muggiò su venerdì 21 settembre 2012

Ci è toccato vedere anche questo!

Dopo le legittime richieste di documentazione in merito agli obblighi di legge relativi al monitoraggio della copertura in eternit della scuola Salvo d’Acquisto, un’Amministrazione seria avrebbe dovuto prendere atto dei suoi ritardi e collaborare con i cittadini per rispondere alle loro (LEGITTIME) richieste.

L’Amministrazione PDL-LEGA si è invece incamminata in un percorso surreale in assenza di un confronto vero con i diretti interessati, nel quale ha contribuito ad intorbidire i rapporti con i residenti di Taccona:

  •          Ingiustificato silenzio sull’esistenza o meno della prescritta documentazione di legge relativa all’Indice di Degrado della copertura della scuola
  •          Accuse preconcette di creare allarmismo ai Comitati di quartiere e dei genitori
  •          Corsa alla sostituzione del tetto che probabilmente ha rafforzato, in taluni, una sensazione di pericolo imminente
La tabella con i risultati delle analisi

La tabella con i risultati delle analisi

Morale?

Sostituito a tempo di record (amministrativamente parlando) la copertura in eternit, l’Amministrazione ha pensato bene di regolare i conti CONTRO i reprobi concittadini, genitori e Comitati, colpevoli di non aver atteso osannanti i tempi ed i modi di un’Amministrazione che a fine 2011 latitava; le accuse?  Le analisi della Medicina Del Lavoro dell’ospedale di Desio, effettuate nell’imminenza di rimuovere le coperture in eternit, hanno certificato che neppure una pagliuzza pericolosa era presente nel terreno e nell’aria della scuola (per modo di dire… vedi le analisi), e pertanto non era necessario sostituire con quella urgenza i tetti, ergo, i Comitati hanno artatamente fomentato allarmismo e disinformazione.

Ma che accuse sono mai queste? Su che fatti si basano?

  •          E’ colpa dei Comitati e dei genitori se la (prescritta) documentazione di legge non era presente?
  •          E’ colpa loro se il Responsabile del settore Urbanistica si è tenuto per sé un valore dell’Indice di Degrado stimato in 44, ben peggiore del valore cautelativamente determinato dal Comitato Taccona in 36?
  •          E’ colpa loro se Amministrazione e Dirigenti non hanno voluto condividere il reale stato della vicenda?  Non è per caso che la velocità con cui si è successivamente intervenuti dipende dalla stima di 44?
  •          E’ colpa loro se l’Amministrazione, senza certificazione di legge attestante l’urgenza, ha deciso di intervenire indicendo un Bando di Gara comprensivo di installazione di pannelli solari che è andato deserto, facendo perdere non solo tempo (che sembrava allora così prezioso), ma anche 40.000€ di possibile contributo da parte del Ministero dell’Istruzione?

Noi la pensiamo diversamente!

Noi pensiamo che le analisi della Medicina Del Lavoro dell’ospedale di Desio andavano fatte a Dicembre 2011 PER garantire la sicurezza e la serenità di genitori, insegnanti e bambini che frequentavano la scuola.

Noi pensiamo che genitori ed Associazioni andavano convocati a Gennaio 2012 PER valutare trasparentemente i risultati di quelle (mancate) analisi e PER impostare, in spirito di collaborazione, le azioni successive, fossero esse state la programmazione a breve di tempi e modi della rimozione piuttosto che prendere atto della assenza di pericoli imminenti e concordare un qualsiasi percorso diverso…

Dopo aver eluso le prescrizioni di legge, aver sbagliato nella strategia di marketing comunicativo verso genitori ed Associazioni di quartiere, dopo aver sbagliato (politicamente) il primo bando per la rimozione delle coperture, dopo aver sostituito un tetto che tecnicamente poteva (per ora) restare al suo posto, noi pensiamo che oggi, Settembre 2012, si doveva convocare una pubblica assemblea PER festeggiare lo scampato pericolo e ridere della reciproca commedia degli equivoci, recuperando il riconoscimento delle ragioni reciproche….

Per dirla con uno slogan, noi pensiamo che l’Amministrazione lavora PER i cittadini e non CONTRO di essi.

Nel giorno in cui Bersani a proposito delle vicende nazionali ha dichiarato “Siamo ad un passaggio drammatico, non possiamo stare chiusi nei fortini. La politica non è solo robaccia, ma se non recuperiamo il rapporto tra politica e società non ne veniamo fuori”, è stato triste vedere che su questa vicenda il PD locale ha fatto da sponda a questa Amministrazione.

Posted in Ambiente, Muggiò, Politica, scuola, Società | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

La Corte Costituzionale fa saltare le privatizzazioni di acqua e servizi pubblici locali

Posted by PRC Muggiò su sabato 21 luglio 2012

Oggi, 20 Luglio, la Corte Costituzionale restituisce la voce ai cittadini italiani e la democrazia al nostro Paese.
Lo fa dichiarando incostituzionale, quindi inammissibile, l’articolo 4 del decreto legge 138 del 13 Agosto 2011, con il quale, il Governo Berlusconi, calpestava il risultato referendario e rintroduceva la privatizzazione dei servizi pubblici locali. Questa sentenza blocca anche tutte le modificazioni successive, compresa quelle del Governo Monti.

La sentenza esplicita chiaramente il vincolo referendario infranto con l’articolo 4 e dichiara che la legge approvata dal Governo Berlusconi violava l’articolo 75 della Costituzione. Viene confermato quello che sostenemmo un anno fa, cioè come quel provvedimento reintroducesse la privatizzazione dei servizi pubblici e calpestasse la volontà dei cittadini.

La sentenza ribadisce con forza la volontà popolare espressa il 12 e 13 giugno 2011 e rappresenta un monito al Governo Monti e a tutti i poteri forti che speculano sui beni comuni. Dopo la straordinaria vittoria referendaria costruita dal basso, oggi è chiarito una volta per tutte che deve deve essere rispettato quello che hanno scelto 27 milioni di italiani: l’acqua e i servizi pubblici devono essere pubblici.

Si scrive acqua, si legge democrazia!

Posted in Ambiente, Politica, Società | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La galleria degli orrori – recinzione scempio in viale della Repubblica

Posted by PRC Muggiò su sabato 16 giugno 2012

Eravamo abituati a pensare che le recinzioni dovessero certo salvaguardare la sicurezza, ma anche il decoro delle vie cittadine;
su viale Repubblica ad esempio, eravamo abituati a pensare che una recinzione decorosa fasse come la seguente

invece ecco che con l’amministrazione di destra anche le recinzioni possono diventare un vero e proprio scempio

Posted in Ambiente, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »