Muggiò Città@perta

Un'altra Muggiò è possibile

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Il PRC Muggiò su Facebook:

  • La Sinistra

  • Muggiò a Sinistra

  • Giovani Comunisti Monza Brianza

  • L’Altra Europa

  • SOTTOSCRIZIONE FEDERALE

  • NO alla modifica costituzionale

  • REFERENDUM SOCIALI

  • ISCRIZIONI 2015

  • Il fascismo è un crimine

  • I soldi dei caccia F35 vadano ai terremotati!

    Chiediamo che i fondi per i caccia F35 siano destinati interamente per la ricostruzione
  • SCIOPERO GENERALE

  • No alla Buona Scuola

  • In piazza con la FIOM

  • Ricordando il compagno Mandela

  • Electrolux non deve passare

  • 17 APRILE NO TRIV

  • Lotto per il 18 – iniziata la raccolta delle firme per indire il referendum

  • BASTA CEMENTO, PIU’ VERDE SUBITO! FIRMA ANCHE TU

  • ALCOA, la lotta continua

    ALCOA, la lotta continua
  • Col governo Monti cresce solo l’ingiustizia

  • Paghi chi non ha mai pagato

  • Manovra Monti – NO al governo dei banchieri

  • Manovra Monti – paghi chi non ha mai pagato

  • 2 SI per acqua bene comune

    2 SI per acqua bene comune
  • La legge è uguale per tutti: VOTA SI

    La legge è uguale per tutti: VOTA SI
  • MANDIAMOLI A CASA!

    Berlusconi e Marchionne vogliono la stessa cosa; comprimere i diritti e la democrazia a proprio vantaggio
  • A voi i profitti, a noi i lutti

  • Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

  • Articoli Recenti

Posts Tagged ‘azienda’

TONCAR: SCIOPERARE PER I DIRITTI E’ GIUSTO!

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 1 febbraio 2017

Rifondazione Comunista sosProtesta-a-Muggio-lavoratori-Toncar-sulle-barricate-588b096d0cb8a2.jpgtiene e solidarizza con i lavoratori dell’azienda di imballaggi Toncar di Muggiò, che hanno scioperato dinanzi al luogo di lavoro con le bandiere del sindacato di base Sol Cobas.

I lavoratori rivendicano l’applicazione del contratto collettivo nazionale del loro settore, rispettando i minimi contrattuali e i diritti connessi. Si chiede inoltre che le cooperative appaltatrici tutelino i dipendenti e non li sfruttino per meri interessi economici, dettati dalle scadenze d’appalto.

Vengono denunciate per di più vessazioni e molestie sul posto di lavoro.

La situazione intollerabile è aggravata dall’intervento delle forze dell’ordine, che hanno represso la giusta protesta.

Il titolare dell’azienda dichiara che questa situazione mette “in imbarazzo l’azienda”.

L’imbarazzo più grosso però è il fatto che si continua a ottene profitti sulla pelle dei lavoratori.

Il circolo muggiorese di Rifondazione intende inviare questo breve messaggio ai lavoratori in protesta e alle sigle sindacali, appoggiando lo sciopero in corso e quelli futuri.

Posted in Lavoro, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI IN SCIOPERO

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 28 ottobre 2015

Non è mai troppo tardi per mobilitarsi per i propri diritti!

20130000_panem_muggio_400x301Venuti a conoscenza delle mobilitazioni che dall’Umbria hanno raggiunto lo stabilimento Panem di Muggiò, il Partito della Rifondazione Comunista Federazione Monza e Brianza esprime solidarietà e attenzione ai lavoratori ed alle lavoratrici in sciopero.

Le scellerate scelte industriali del Gruppo Novelli non solo mettono a rischio un impianto produttivo che ha fatto la storia del nostro territorio ma prende in giro i tanti lavoratori che chiedono rispetto dei contratti, dignità sul lavoro e equa retribuzione.

L’assenza di un piano industriale apre le porte a nuovi scenari imprenditoriali a scapito dei lavoratori.

Non si può rischiare il posto per il capriccio di un imprenditore!

Su tutto il territorio le mobilitazioni e le agitazioni sono sempre più diffuse: dall’Alcatel di Vimercate, alla Candy di Brugherio, alla Marcegaglia di Milano, all’ST di Agrate.

Non siete soli!

I lavoratori si muovono e con loro la società e le organizzazioni sindacali e politiche.

Le istituzioni devono dare il loro contributo: dal Ministero ai Comuni si deve creare la giusta sinergia per preservare e garantire il lavoro ai dipendenti.

Sosteniamo lo sciopero, difendiamo i diritti e la dignità del lavoro.

SCARICA IL COMUNICATO

Muggio’, 27 Ottobre 2015

Partito della Rifondazione Comunista – Federazione di Monza e Brianza    facebook

Partito della Rifondazione Comunista – Circolo di Muggiò    facebook

Posted in Lavoro | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

PANEM ET CIRCENSES

Posted by PRC Muggiò su sabato 23 maggio 2015

Intervista al segretario FLAI-CGIL di Monza e Brianza – Matteo Casiraghi, a cura del Partito della Rifondazione Comunista di Muggiò.

flai_cgil-2Ne è passato di tempo dal 2013, quando al Gruppo Novelli venne assegnata la gestione della Panem di Muggiò, con lo scopo di garantire la continuità produttiva e lavorativa.

Gestione che però ha visto brusche frenate dal Gruppo stesso che ha ostacolato in parte il piano industriale che oggi – pare – stia dando alcuni risultati.

“Il caso della Panem – afferma il segretario provinciale Flai-Cgil Matteo Casiraghi – non ha precedenti in Italia. La cassa integrazione per esempio è durata ben 5 anni e lo scorso anno è stata rinnovata dopo il suo esaurimento”.

Nel dicembre di quest’anno scadranno i mandati dei tecnici che avrebbero dovuto risollevare l’azienda, ma allo stato di cose attuali non si esclude che il prossimo anno veda l’ingresso di finanziarie e banche se non si presenteranno industriali convinti ad investire.

Il rischio è l’ennesima esternalizzazione della produzione, e qui i giochi si possono fare duri, panem et circenses appunto, “pane e giochi”.

Su oltre 100 dipendenti almeno il 20% è composto da muggioresi. Alcuni sono andati in pensione, altri cercano lavoro, molti restano attivi nella Rappresentanza Sindacale Unitaria, la situazione sembra però ormai meno critica rispetto agli anni passati, opinione condivisa anche dal sindacalista Cgil: “da settembre non ci sarà più cassa integrazione, anche grazie al fatto che la produzione è pressoché raddoppiata”.

Rimane un’incognita, uno scoglio che i lavoratori dovranno ancora superare, e cioè quel che avverrà nel gennaio 2016, quando scadrà il mandato dei tecnici – che, come ricordato prima, gestiscono di fatto il piano industriale.

“I lavoratori ed il sindacato chiedono tutele, la tenuta del lavoro è imprescindibile”, queste le richieste che arrivano dalla Flai, richieste che erano state esposte già un paio di anni fa alla Amministrazione Comunale guidata dal centrodestra, che ha lasciato cadere nel nulla questa voce collettiva.

logo“Bisogna parlare della Panem – continua Casiraghi – i lavoratori non devono più sentirsi soli, isolati dal paese”. Per di più la crisi ha costruito nuovi problemi sociali per i lavoratori cassaintegrati, il mutuo, l’affitto, la scuola dei figli e la spesa…urgenze quotidiane a cui far fronte.

Da questa intervista la proposta di Rifondazione: se i lavoratori sono soli vanno riconnessi col tessuto cittadino e amministrativo, il comune potrebbe perciò essere promotore nelle molte feste di quartiere che organizza, di uno spazio riservato alle aziende locali in crisi – tra cui Panem – per creare coscienza tra i cittadini, dare nuovi spazi sociali ai lavoratori e contribuire ad affrontare la crisi assieme ai lavoratori e alle piccole-medie aziende. Una proposta del genere nasce dall’evidenza dei fatti, buona parte delle aziende presenti sul nostro territorio hanno chiuso: Kerry, Meroni, Officine Monzesi…solo per citarne alcune.

La proposta dovrebbe partire in prima battuto dal sindacato stesso, impegnato nella difesa dei diritti dei lavoratori, diritti sotto attacco da tutti i fronti, in particolare dalle manovre economiche nazionali.

Noi non vogliamo stare a guardare né vogliamo tantomeno tacere sui delitti perpetrati dal Governo Renzi a danno del lavoro, dallo smantellamento dello Statuto dei Lavoratori, al demansionamento, alla legalizzazione e proliferazione della precarietà, soprattutto giovanile, al Jobs Act, all’attacco ai sindacati: il lavoro non è una merce, è un diritto!

Posted in Lavoro, Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Nuovo CdA, vecchia Multiservizi: a chi serve?

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 3 settembre 2014

E’ previsto, nelle prossime settimane, il rinnovo del C.d.A. della Azienda Comunale Multiservizi  che attualmente si occupa della gestione delle mense scolastiche e delle farmacie comunali.
Finora l’Azienda è sopravvissuta grazie alle Amministrazioni Comunali che hanno sempre ripianato i deficit della gestione delle mense.

Rifondazione Comunista pensa che questa modalità di lavoro debba cambiare e che quindi si assumano tutte le azioni necessarie affinché, ad esempio, il Ministero della Pubblica Istruzione paghi finalmente la quota di sua spettanza del costo della mensa degli insegnanti operanti nel nostro Comune. Oggi invece a pagare sono i cittadini muggioresi.
farmaciaL’altra causa del deficit, dovuta alle agevolazioni ai cittadini con basso reddito, dovrebbe e potrebbe essere affrontata in modo diverso: ad esempio tutti gli utenti della mensa potrebbero pagare lo stesso prezzo e contemporaneamente dovrebbero essere sostenute economicamente le famiglie a basso reddito con voucher specifici. In questo modo l’Azienda avrebbe entrate sicure e certificate e non dovrebbe più dipendere dal bilancio delle Amministrazioni.
Un’altra questione riguarda la missione e il ruolo della Multiservizi.
Ciò che traspare dal suo agire è l’immagine di un’Azienda asfittica e senza prospettive di sviluppo.
Bisogna invece avere il coraggio di vedere più lontano e immaginare nuove competenze e servizi: come – a titolo esemplificativo – la gestione delle pulizie degli edifici di proprietà comunale, la gestione del calore e del raffreddamento degli edifici pubblici, la gestione delle palestre e dei campi sportivi comunali, la gestione della manutenzione generale degli edifici comunali, la gestione della manutenzione di computer, stampanti, fotocopiatrici degli uffici comunali, la gestione dell’ amministrazione degli appartamenti comunali.

In conclusione se la Multiservizi non cambia radicalmente la sua funzione sociale ne risulta fortemente penalizzata, per cui si renderebbe necessario lo scioglimento del CdA e il passaggio delle sue funzioni ai rispettivi assessorati.

La nuova Amministrazione ha facoltà di scegliere tra continuità nella vecchia gestione e rilancio su basi completamente nuove.

Posted in Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Sono questi gli “amministratori” della cosa pubblica che si candideranno alle prossime elezioni comunali?

Posted by PRC Muggiò su sabato 1 marzo 2014

Costretta” dalle nostre continue interpellanze e pressioni politiche in Consiglio Comunale,

l’Amministrazione Zanantoni ha avviato il recupero delle somme indebitamente percepite dal CDA dell’Azienza Multiservizi a seguito della delibera di Giunta n. 36 del 22-03-2011.

L’ironia del termine “costretta” è legata alla celerità con cui stanno recuperando i soldi della collettività, evidentemente una incombenza che non è  ai primi posti delle priorità delle amministrazioni guidate da Zanantoni visti i tanti danni apportati alla citta e la lena con cui si è poi mossa per porre un qualche rimedio (mancata realizzazione del Campo 25 Aprile o della piazza Fillattice, Multiplex nel Grugnotorto, appalto rifiuti a Gelsia… tanto per fare alcuni esempi).

Arretrati Multiservizi

Con l’ultima richiesta sui compensi non dovuti al CDA della Multiservizi si scopre che a TRE ANNI dall’inizio della vicenda solo uno dei cinque componenti di quel CDA ha restituito integralmente all’Azienda quei compensi, mentre gli altri 4 devono ancora restituire la bellezza di quasi 10.000€!

Attenzione! Oltre allo scontato Zanantoni è possibile che qualcuno di questi “solerti” amministratori della cosa pubblica abbia il coraggio di candidarsi alle prossime elezioni comunali.

VOTATELI, LORO E LE LISTE CHE LI DOVESSERO CANDIDARE… SE VOLETE FARVI DEL MALE!

Posted in Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Balle spaziali; a quando il rientro per le somme non dovute al CDA della Multiservizi?

Posted by PRC Muggiò su domenica 21 aprile 2013

Sempre più lassista la gestione dei beni della collettività da parte della destra, PDL, Lega Nord e Fratelli d’Italia, che sostiene l’amministrazione Zanantoni, ripercorrendo nel nostro piccolo il  filone dello sfacelo della classe politica italiana certificato anche in questi giorni con  l’elezione del Presidente della Repubblica.

Le comunicazioni politiche messe in campo a supporto del mancato piano di rientro delle somme indebitamente percepite dal CDA della Multiservizi (vedi anche il precedente di gennaio)  smascherano inoltre l’essenza intima di un Sindaco che frequentemente comunica con la stampa e la cittadinanza con messaggi falsati e propagandistici.

Ha fatto scrivere al giornalista, 26 marzo 2013, che aveva in mano il piano di rientro di quelle somme

BalleSpaziali-CDA

ma alla data odierna, nonostante la richiesta di accesso agli atti protocollata il 5 aprile,

BalleSpaziali

non c’è modo di vedere uno straccio di documento, facendo ritenere che, più che “in mano”, il piano di rientro possa essere ancora nella fantasia turbata di qualche ex-amministratore della Multiservizi. La vicenda è troppo grottesca e ci convince ancora di più che la ventilata giustificazione ai problemi di rientro delle somme indebitamente percepite dal CDA (la tassazione già versata per quelle somme), altro non sia che un espediente per prendere tempo e successivamente insabbiare la verifica sulla possibile evasione fiscale ad opera dei membri del CDA stesso.

Ma questo Sindaco ha a cuore la trasparenza amministrativa e la tutela dei beni della collettività oppure opera solo a fini di propaganda e tutela dei privilegi di casta della sua “cordata”?

Posted in Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 2 Comments »

CDA Multiservizi; NON riconsegnati gli stipendi non dovuti. Ci sarà altro?

Posted by PRC Muggiò su sabato 16 marzo 2013

Contrariamente a quanto riportato dalla stampa

Notizia errata del gennaio 2013

Notizia errata del gennaio 2013

non solo non sono stati riconsegnati gli stipendi non dovuti ai componenti del CDA dell’azienda Multiservizi muggiorese

…ma, alla data odierna, non è neanche conosciuto il relativo piano di rientro.

situazione reale al 15 marzo 2012

situazione reale al 15 marzo 2013

La vicenda rischia di incanalarsi nel solco del frequente lassismo istituzionale e malagestione degli interessi pubblici

… ma abbiamo il timore che potrebbe nascondere anche aspetti  ben peggiori, magari legati alla evasione fiscale della tassazione sugli emolumenti percepiti.

Share

Posted in Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 1 Comment »