Muggiò Città@perta

Un'altra Muggiò è possibile

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Il PRC Muggiò su Facebook:

  • La Sinistra

  • Muggiò a Sinistra

  • Giovani Comunisti Monza Brianza

  • L’Altra Europa

  • SOTTOSCRIZIONE FEDERALE

  • NO alla modifica costituzionale

  • REFERENDUM SOCIALI

  • ISCRIZIONI 2015

  • Il fascismo è un crimine

  • I soldi dei caccia F35 vadano ai terremotati!

    Chiediamo che i fondi per i caccia F35 siano destinati interamente per la ricostruzione
  • SCIOPERO GENERALE

  • No alla Buona Scuola

  • In piazza con la FIOM

  • Ricordando il compagno Mandela

  • Electrolux non deve passare

  • 17 APRILE NO TRIV

  • Lotto per il 18 – iniziata la raccolta delle firme per indire il referendum

  • BASTA CEMENTO, PIU’ VERDE SUBITO! FIRMA ANCHE TU

  • ALCOA, la lotta continua

    ALCOA, la lotta continua
  • Col governo Monti cresce solo l’ingiustizia

  • Paghi chi non ha mai pagato

  • Manovra Monti – NO al governo dei banchieri

  • Manovra Monti – paghi chi non ha mai pagato

  • 2 SI per acqua bene comune

    2 SI per acqua bene comune
  • La legge è uguale per tutti: VOTA SI

    La legge è uguale per tutti: VOTA SI
  • MANDIAMOLI A CASA!

    Berlusconi e Marchionne vogliono la stessa cosa; comprimere i diritti e la democrazia a proprio vantaggio
  • A voi i profitti, a noi i lutti

  • Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

  • Articoli Recenti

Posts Tagged ‘comunicato stampa’

NON CI SONO SCORCIATOIE, LA SINISTRA È LA VIA MAESTRA

Posted by PRC Muggiò su venerdì 19 aprile 2019


Il circolo di Rifondazione Comunista di Muggiò avrebbe voluto costruire una vera lista di sinistra per la tornata amministrativa del 26 Maggio, ed a tal fine ci siamo confrontati con alcune forze politiche che pensavamo potessero condividere un’idea di città che non si conformasse alla burocratica applicazione dei vincoli imposti agli enti locali dalle norme nazionali, che non attuasse pedestremente gli indirizzi abbozzati dalla corrente amministrazione, che praticasse la laicità e desse spazio alle istanze di cambiamento necessarie alle nuove generazioni.

Avremmo voluto costruire una proposta amministrativa laica, che ad esempio non delegasse l’amministrazione del Fondo Muggiò Città Solidale costituito anche con quote del 5 per mille dei cittadini, all’ organizzazione di una confessione religiosa, screditando il ruolo e la credibilità dei servizi sociali comunali.

Se fosse dipeso da noi non avremmo legato le mani al futuro Consiglio Comunale su scelte strategiche per il futuro della città con azioni che sono state a volte maldestre, a volte minimali, spesso di facciata. Si possono citare alcuni esempi: l’ammontare degli oneri di urbanizzazione dovuti per intervenire in un ipotetico progetto di riqualificazione del Multiplex nel Grugnotorto, un progetto di teleriscaldamento utile principalmente a tenere in vita l’inquinante e pericoloso inceneritore di Desio, il discutibile Piano Integrato d’Intervento sulla ex-Ravizza che svende la fascia di rispetto del Villoresi, la finta soluzione data al Dopo di Noi… e ci si potrebbe dilungare in diversi altri esempi.

Allora l’amministrazione Fiorito in 5 anni non ha fatto nulla di buono? Ovviamente non è possibile fare solo cose sbagliate o non condivisibili, come non è possibile fare solo cose giuste e condivise. Giusto per fare un paio di esempi abbiamo apprezzato il mantenimento degli impegni di spesa nei servizi sociali e sul finale della consiliatura una rinnovata attenzione ai valori antifascisti della Costituzione (regolamenti e pietre d’inciampo). Tutto da verificare l’effettivo utilizzo di importanti poste economiche che ad oggi rimangono solo annunci: la fideiussione che si vuole escutere per le opere non realizzate del PII ex-Fillattice, l’effettivo utilizzo dei 2,7ML frutto della vendita della quota azionaria di AEB.

Il PD non ha voluto discutere con noi un solo progetto amministrativo o politico, neppure ipotizzabile un confronto sulle politiche per la giustizia economica, sociale ed ambientale… non ne siamo dispiaciuti. D’altro canto, le forze politiche locali che abbiamo incontrato purtroppo si sono rivelate timorose del cambiamento, non convinte delle necessità di proporre ai cittadini un progetto autonomo di sinistra… ne siamo dispiaciuti.

Avremmo potuto quindi ripresentare candidato sindaco e lista del PRC come facemmo nel 2014… ma la nostra affermazione di coerenza, sarebbe stata capita ed utile per i muggioresi? In questo quadro rinunciatario delle forze che avrebbero potuto costruire un progetto di sinistra per il comune, in assenza di una reale spinta per il cambiamento, quest’anno preferiamo dare libertà di voto ai nostri iscritti e simpatizzanti; si sentano liberi di decidere se e come votare per l’amministrazione del comune.

Diverso è invece il quadro che si è determinato per le elezioni europee. Lì si è avviato un processo che vede la convergenza di diverse anime di sinistra: Partito della Rifondazione Comunista, Altra Europa con Tsipras, Sinistra Italiana, Convergenza Socialista, Partito del Sud, Transform Italia hanno dato vita alla lista “La Sinistra”, una lista per le elezioni europee che vuole essere uno spazio comune a disposizione di tutte le soggettività, politiche, culturali, sociali, civiche e di movimento che si richiamano ai valori e contenuti del popolo di sinistra.

Lì non ci sono ambiguità né scelte rinunciatarie, non c’è il devastante “turarsi il naso” per scegliere il male minore. Lì, alle elezioni europee, il nostro appoggio chiaro e forte va a “La Sinistra”!

http://www.sinistraeuropea.eu/

http://www.sinistraeuropea.eu/index.php/manifesto/

Posted in Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | 1 Comment »

COMUNICATO STAMPA

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 12 marzo 2014

TESTATA_2013_seElezioni comunali ed europee 2014

Rifondazione Comunista partecipa alle elezioni amministrative di domenica 25 maggio 2014 per il rinnovo del Sindaco e dei consiglieri comunali di Muggiò.

Inoltre Rifondazione sostiene e appoggia la lista “L’altra Europa con Tsipras” alle elezioni europee che si terranno nella stessa giornata, per una nuova Europa sociale, contro i trattati dell’austerità, per il lavoro e l’ambiente.

A Muggiò presentiamo una lista di candidati aperta a più istanze della sinistra, agli studenti, ai lavoratori, ai pensionati, ma prima ancora aperta alla tutela dell’ambiente e agli interessi della città e dei cittadini di Muggiò: “Rifondazione Comunisti Italiani – Per un’altra Muggiò a sinistra”.

La lista è guidata dal candidato Sindaco Lorenzo Capizzi, 55 anni, attuale consigliere comunale.

Vogliamo continuare con l’intenso lavoro svolto in questi 5 anni di opposizione alla destra (spesso solitaria) volendo unire una sinistra alternativa all’immobilismo del PD, alle larghe intese e al civismo “né di destra né di sinistra”; una sinistra che si riconosce nei valori della pace, della libertà, della solidarietà, dell’uguaglianza, della trasparenza, dell’antifascismo.

Rivendichiamo infatti i nostri ideali di sinistra per una società nuova e differente, e da 20 anni, a Muggiò, offriamo concretamente e non a parole capacità amministrative e di opposizione.

Il programma elettorale –disponibile online –, partendo dalle molte limitazioni a cui sono sottoposti tutti i Comuni italiani, non rinuncia a progettare una Muggiò nuova, futura e aperta: dalle tutele per il lavoro, alla salvaguardia dei beni comuni e del territorio, alla promozione della cultura e delle Associazioni.

DALLA PARTE DEI CITTADINI, DA SEMPRE!

copertina_elezioni

Posted in Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

COMUNICATO STAMPA

Posted by PRC Muggiò su lunedì 17 febbraio 2014

TESTATA_2013_se

CONTRO OGNI REVISIONISMO, ORA E SEMPRE RESISTENZA!

Domenica 16 febbraio 2014 Muggiò ha celebrato il Giorno del Ricordo.

L’Amministrazione comunale, in gran completo e al seguito del Sindaco Zanantoni, ha organizzato la celebrazione allestendo una mostra e invitando a parlare l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Tra gli inviti spicca colei che ha chiuso la giornata con la lettura di una preghiera: Francesca Montagni Marchiori, dell’Ass. Battaglione Bersaglieri Volontari “Benito Mussolini” di nostalgica memoria.

Rifondazione Comunista ha indetto una presenza antifascista contro l’infausta scelta dell’Amministrazione di dare spazio a con chi – con un’operazione di revisionismo – strumentalizza la giornata a scopi personali e politici, dando rilievo istituzionale a chi fiancheggia ideali combattuti dai nostri Partigiani e vietati dalla Costituzione Repubblicana.

Alla presenza antifascista c’erano molte persone, e tra queste le forze sociali, a partire dall’ANPI locale e provinciale – che ha diffuso un comunicato di sdegno –, e la partecipazione di esponenti politici locali (da SEL, al M5S, al PD), fino al Comitato Beni Comuni di Monza e Brianza, rinforzando la presenza dei tanti antifascisti.

Inqualificabili le dichiarazioni del Sindaco Zanantoni, che parlando a nome della città ha utilizzato il suo ruolo per una sequela di scorrettezze storiche e politiche, atte alla riabilitazione di alcune pagine oscure della nostra storia e alla strumentalizzazione politica, lasciandosi altresì andare a gravi insulti nei confronti non solo dei partecipanti antifascisti, presenti in piazza a debita distanza, ma delle stesse istituzioni, laddove ha sostenuto che il Presidente della Repubblica in tema di foibe ha pronunciato dei falsi storici.

La protesta pacifica, sotto gli occhi attenti delle forze dell’ordine, si è conclusa sulle note di “Bella ciao”, voltando le spalle alla signora Montagni Marchiori. Alcuni militanti dell’estrema destra (4 o 5, forti anche della presenza al loro fianco di paramilitari) hanno rotto gli indugi e cercato lo scontro fisico al grido di “Assassini”, rivolto alle donne, ai giovani, ai rappresentati e ai cittadini antifascisti – muggioresi e non – presenti.

L’intervento delle Forze dell’ordine ha impedito ai quattro o cinque militanti destroidi di attaccare alle spalle gli antifascisti, ma le parole di difesa della Costituzione e di pretesa di legalità – seriamente minacciata – sono state infangate da dichiarazioni oltraggiose e di parte.

Denunciamo i fatti avvenuti a Muggiò: il Sindaco ha commesso reato di vilipendio del Presidente della Repubblica; i pochi partecipanti alla chiamata del Sindaco si sono mostrati violenti e schierati “militarmente” per la difesa di un aberrante ideale politico, sconfitto dalla storia e dalla Resistenza.

AMMINISTRATORI DI MUGGIO’, INDIGNATEVI TUTTI!

Oggi in piazza qualcuno ha ignorato la Costituzione Repubblicana, e noi abbiamo cercato di impedirlo!

Muggiò, 16 Febbraio 2014

Partito della Rifondazione Comunista

003

Posted in manifestazione, Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI DELLA PANEM

Posted by PRC Muggiò su sabato 20 ottobre 2012

Sempre più critica la situazione dei lavoratori della PANEM, cui va tutta la nostra solidarietà.

Riportiamo di seguito il Comunicato Sindacale del 19 Ottobre 2012

NON TOGLIETECI IL “PANEM” DALLA BOCCA

NELLA GIORNATA DI OGGI SI E’ SVOLTA L’ASSEMBLEA DI TUTTI I LAVORATORI COINVOLTI DALLA VERTENZA PANEM ITALIA (dipendenti NUOVA PANEM e TIEMME). 150 PERSONE HANNO ESPRESSO LA TENSIONE E LA DISPERAZIONE DOVUTA DALLA CONDIZIONE ATTUALE.
A FRONTE DELL’INCERTEZZA RELATIVA ALLE PROSPETTIVE INDUSTRIALI ED OCCUPAZIONALI, E QUINDI ALLE POSSIBILI DRAMMATICHE RICADUTE SOCIALI DI CENTINAIA DI FAMIGLIE ANCHE IN ATTESA DI STIPENDI, ABBIAMO DECISO DI DARE NUOVAMENTE “VOLTO” A QUESTI PROBLEMI QUINDI SAREMO RIUNITI IN PRESIDIO DAVANTI AL TRIBUNALE DI MONZA IN CONCOMITANZA CON L’UDIENZA CONVOCATA IL 23 OTTOBRE ALLE ORE 15.30
TUTTI I LAVORATORI SONO INVITATI ALLA PARTECIPAZIONE. LO FACCIAMO, COME CHIESTO DAI LAVORATORI STESSI, ANCORA UNA VOLTA ASSUMENDOCI LA RESPONSABILITA’ DI GARANTIRE IL MANTENIMENTO DELL’ATTIVITA’ PRODUTTIVA UTILE A NON PRECLUDERCI ALCUNA SPERANZA INDUSTRIALE. NON VOGLIAMO ESSERE NOI GLI ARTEFICI DELLA NOSTRA FINE .. ABBIAMO BEN IDEA DI CHI SIANO I RESPONSABILI.

APPUNTAMENTO A TUTTE/I DAVANTI AL TRIBUNALE DI MONZA IN VIA VITTORIO EMANUELE DALLE ORE 14.30

FAI CISL FLAI CGIL UILA UIL – FILT CGIL  19 ottobre 2012

Posted in Lavoro, Muggiò, Società | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Lettere anonime a due Assessori – Comunicato stampa del 1 Dicembre 2011

Posted by PRC Muggiò su domenica 11 dicembre 2011

Da notizie di stampa apprendiamo che un articolo pubblicato sul sito locale del nostro partito è stato utilizzato per inviare lettere anonime a due Assessori del comune di Muggiò – non sappiamo se anche ad altri rappresentati del Consiglio Comunale – aggiungendo a mano un’assurda minaccia che ha il sapore dell’intimidazione.

Nel denunciare alla cittadinanza l’uso strumentale di un testo che rivendichiamo integralmente – poiché esprime pubblicamente, per l’ennesima volta, un giudizio politico sulla qualità dell’agire amministrativo di questa amministrazione di centrodestra, peraltro espresso implicitamente ed esplicitamente su volantini, in internet, nei Consigli Comunali (di fronte ai diretti interessati) su una pluralità di temi e con una ampia argomentazione di contenuti – dobbiamo rilevare che nessun membro della Giunta comunale si è mosso per informarci, e che anzi a mezzo stampa veniamo sollecitati a prendere le distanze da un uso così volgare di detto articolo.

Rifondazione Comunista, convinta di essere parte lesa da questa operazione (politicamente per i riflessi mediatici, idealmente per il rovesciamento della concezione di lotta politica e dei valori democratici, fondati sulla Costituzione, che sosteniamo), non solo prende le distanze da un fatto del genere ma si è già rivolta ai rappresentanti della locale caserma dei Carabinieri per sollecitare gli interventi necessari ad individuare i responsabili ed accertare eventuali responsabilità.
E’ evidente che ci aspettiamo che la Giunta e le forze politiche esprimano la loro solidarietà al nostro partito per il danno morale e politico subito.

Posted in Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

COMUNICATO STAMPA -Comitato Acqua Pubblica-

Posted by PRC Muggiò su sabato 12 giugno 2010

COMUNICATO STAMPA

Il comitato cittadino promotore referendario per l’acqua pubblica ha rilevato e assistito ad alcuni fatti incresciosi compiuti dall’amministrazione comunale a discapito del comitato stesso; fatti dovuti a un accanimento politico nei nostri confronti e negli ideali collettivi.

–          15 MAGGIO 2010. Durante la festa PR.E.GIO (Protagonismo giovanile), nel Parco Casati, viene chiesto, su indicazione del sindaco, al rappresentante di un’associazione giovanile, che era stata invitata e che intendeva raccogliere le firme per il referendum, prima di eliminare gli striscioni sull’acqua pubblica e poi di uscire dal parco per raccogliere le firme.

–          23 MAGGIO 2010. Il comitato presenta una richiesta di occupazione del suolo per la raccolta firme in p.za Matteotti. L’autorizzazione ad occupare quell’area viene negata dalla Polizia Locale perché all’interno del parco (ma non in piazza!) si svolgeva una festa della lista civica Brianza 2009.

–          5 GIUGNO 2010. Giornata mondiale dell’Ambiente, presso il Parco Superga. Un’associazione ambientalista, membro del comitato, presenzia la festa su invito del Comune e decide di raccogliere le firme. L’assessore allo sport, benessere e tempo libero impone che vengano tolti i manifesti sull’acqua e alla richiesta di maggiori spiegazioni rivendica prima la neutralità politica della festa, poi ammette di aver invitato l’associazione malvolentieri perché ritenuta – a confronto con gli altri invitati – l’unica schierata a “sinistra”.

  • L’Art. 75 della Costituzione italiana recita al comma 3 che “Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.”
    È stato violato palesemente un diritto costituzionale, ostacolando il diritto di partecipazione ai cittadini interessati.
  • Al comma 5 dello stesso articolo si legge che: “La legge determina le modalità di attuazione del referendum.” Tali leggi indicano quali sono i casi in cui può essere vietata una raccolta firme e i casi sono unicamente riconducibili all’ordine pubblico: non può essere vietata quindi una raccolta firme per motivi politici, dato che peraltro la raccolta firme per un referendum non è considerata attività di propaganda politica (come al contrario è stato affermato dalle alte cariche muggioresi).

Non sono mai state violate inoltre le regolamentazioni riguardo al Codice della Strada (art.20) e del regolamento TOSAP, riguardanti entrambe l’occupazione del suolo pubblico ed eventuali tasse … e non il permesso o meno di effettuare una raccolta firme.

  • Negli eventi sopra descritti per giustificare il divieto alla raccolta firme sono state addotte motivazioni sempre differenti (motivi politici, di concomitanza con altre feste …) da quelli stabiliti per legge: risultano quindi atteggiamenti illegali e passibili di abuso di potere (come riferitoci da fonti giudiziarie).

Per chiarire meglio il clima da “Big Brother” orwelliano che si è instaurato, in cui un capo vede e decide tutto per tutti, riferiamo di seguito alcune frasi dell’assessore Scuppilliti il 5 giugno 2010 al Parco Superga:

  • A casa tua fai quello che vuoi, a casa mia decido io!” (Casa sua = Giornata MONDIALE dell’Ambiente pagata dai contribuenti);  “Ma cosa credete di fare? Nonostante io avessi saputo la vostra connotazione politica vi ho invitato! Basta vedere i vostri iscritti”;  “Il Comune ha deciso che si tratta di un’attività politica!”; ecc.

Comitato referendario per l’acqua pubblica

Muggiò, 12\6\2010

comitatoacquamuggio@yahoo.it

Posted in Ambiente, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

I METALMECCANICI SCIOPERANO CONTRO L’ACCORDO ILLEGITTIMO SUL CCNL

Posted by PRC Muggiò su sabato 17 ottobre 2009

Comunicato stampa
Questa mattina hanno incrociato le braccia circa 1800 lavoratori nelle aziende del territorio

Sono circa 1800 le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici della Brianza che, nella giornata, hanno scioperato contro l’accordo separato per il rinnovo della parte economica del CCNL, firmato ieri da Federmeccanica, FIM CISL e UILM UIL. I metalmeccanici hanno incrociato le braccia alla Candy (Brugherio), alla Morsetec (Arcore), alla Peg Perego (Arcore), alla VRV (Ornago), alla Linkra (Concorezzo), alla Microtecnica (Brugherio), alle Officine Meccaniche (Lesmo), alla Beta (Sovico), alla John Crane (Muggiò) e in altre medie realtà aziendali del territorio, organizzando molti presidi davanti ai cancelli delle fabbriche. Decine i comunicati delle RSU contro l’accordo separato.

…. clicca qui per leggere il comunicato stampa integrale ….

Monza, 16 ottobre 2009
CGIL MONZA E BRIANZA – Ufficio Stampa
Telefono: 039/2731214
Mail: simone.cereda@cgil.lombardia.it
Web: www.cgilbrianza.it

Posted in Economia, Lavoro | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »