Muggiò Città@perta

Un'altra Muggiò è possibile

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Il PRC Muggiò su Facebook:

  • La Sinistra

  • Muggiò a Sinistra

  • Giovani Comunisti Monza Brianza

  • L’Altra Europa

  • SOTTOSCRIZIONE FEDERALE

  • NO alla modifica costituzionale

  • REFERENDUM SOCIALI

  • ISCRIZIONI 2015

  • Il fascismo è un crimine

  • I soldi dei caccia F35 vadano ai terremotati!

    Chiediamo che i fondi per i caccia F35 siano destinati interamente per la ricostruzione
  • SCIOPERO GENERALE

  • No alla Buona Scuola

  • In piazza con la FIOM

  • Ricordando il compagno Mandela

  • Electrolux non deve passare

  • 17 APRILE NO TRIV

  • Lotto per il 18 – iniziata la raccolta delle firme per indire il referendum

  • BASTA CEMENTO, PIU’ VERDE SUBITO! FIRMA ANCHE TU

  • ALCOA, la lotta continua

    ALCOA, la lotta continua
  • Col governo Monti cresce solo l’ingiustizia

  • Paghi chi non ha mai pagato

  • Manovra Monti – NO al governo dei banchieri

  • Manovra Monti – paghi chi non ha mai pagato

  • 2 SI per acqua bene comune

    2 SI per acqua bene comune
  • La legge è uguale per tutti: VOTA SI

    La legge è uguale per tutti: VOTA SI
  • MANDIAMOLI A CASA!

    Berlusconi e Marchionne vogliono la stessa cosa; comprimere i diritti e la democrazia a proprio vantaggio
  • A voi i profitti, a noi i lutti

  • Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

    Basta con il bipolarismo degli affari

  • Articoli recenti

Posts Tagged ‘esumazioni’

Sul costituzionale diritto di CRITICA

Posted by PRC Muggiò su domenica 16 giugno 2013

Rumorosi? Certo! Scomodi? Sicuro! Non autorizzati? Decidete voi!

Il sindaco Zanantoni ci accusa sulla stampa locale di illegittimità, riferendosi al presidio effettuato dal nostro Partito il 28 maggio contro l’ingiusta “tassa sulla cassa”.

art

La polemica ha tutto il sapore dell’ipocrisia: viene contestata l’attività politica che si fa strada pure con fischietti e pentole per focalizzare l’attenzione su problemi che la Giunta ha introdotto nel silenzio e aveva tutta l’intenzione di mantenere segreti, consapevole forse della beffa ai danni di troppi mortificati cittadini.

Il Sindaco lamenta una certa insofferenza per dei rumoracci che ritiene addirittura illegittimi, quasi fosse necDocumento acquisitoessario protocollare opportuna richiesta per far sentire una protesta. Al riguardo pubblichiamo la lettera rilasciata dagli Organi di Polizia in data 23 maggio – 5 giorni prima del presidio –, che ci ha autorizzati all’occupazione temporanea del suolo pubblico per fini politici.

 

Forse quel presidio infastidisce il sindaco, che preferisce cittadini dormienti e impassibili; forse quella “manifestazione vera e propria”, come è stata definita da Zanantoni stesso, disturba gli animi di chi voleva farla franca; forse il primo cittadino vuole solo l’ennesimo articolo propagandistico per il proprio futuro elettorale.

Tuttavia continueremo la nostra lotta, anche all’interno del Consiglio Comunale con interpellanze specifiche, consapevoli di non essere una voce solitaria; come pure per le strade cittadine, tra le elettrici e gli elettori. Tra quanti, molti e in aumento, son stufi di una Giunta così ipocrita, incapace di adottare misure alternative e meno esose.

296179_10201106078044891_879461198_n

Posted in Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

IGNORANZA O MALAFEDE?

Posted by PRC Muggiò su lunedì 27 Mag 2013

Ingnoranza o malafede? Le tariffe sono state votate dalla Giunta, non dal Consiglio Comunale

Ignoranza o malafede? Le tariffe sono state votate dalla Giunta, non dal Consiglio Comunale

Nell’articolo di replica il Sindaco ci rimprovera di non esserci opposti, nel 2007, all’approvazione del Regolamento Comunale che aggiornava la regolamentazione dei servizi cimiteriali.

Strano che il Primo Cittadino giustifichi una sua scelta con la risibile argomentazione che le tariffe siano imposte da una scelta della precedente amministrazione: il Sindaco dovrebbe sapere che i regolamenti non possono far altro che normare quanto previsto dalle leggi; ma nessuna di queste fissa gli importi da applicare! In sostanza, Lui non dice che il Regolamento fosse  solo l’attuazione obbligatoria della Legge Finanziaria del 2001, e che nessuna amministrazione, dal 2001 fino al 2012 (Zanantoni, Fossati, Zanantoni), avesse mai addebitato costi alle famiglie per le esumazioni ordinarie.

Su una scala della tariffa che va da 1 a 100, il Sindaco ha scelto di applicare il 100%! Niente male per chi accusa gli altri di fare disinformazione. Inoltre, dichiara di essere stato “costretto” –  dal Regolamento del 2007 –  a far pagare le esumazioni; ma la domanda cui non prova a rispondere è perché non sia stata varata subito una Delibera di Giunta nel 2009, quando è stato eletto, invece di aspettare il 2013. E perchè ha scelto tariffe così esorbitanti?  

E’ così difficile da capire?

Sicuramente le leggi vanno applicate, ma le modalità pratiche d’attuazione sono sempre mediate dall’opportunità politica e dal contesto socio-economico della città; contesto che per 11 anni ha fatto sì che si continuasse, come era sempre stato in precedenza, ad applicare l’esenzione dal pagamento per tali servizi.

E allora bisognava dire chiaro che si avesse bisogno di soldi; occorreva avvisare i cittadini che avrebbero dovuto pagare una nuova tassa mai pagata prima; e giustificare perché si scegliesse di recuperare risorse proprio dal cimitero, e non da altri settori deficitari; valutando altresì l’opportunità di compensare altrimenti i previsti introiti.

Certo che, se solo per il fatto di esprimere queste considerazioni, siamo ritenuti degli “agitatori”, possiamo assicurare che ci agiteremo sempre contro la disinformazione.

Istruitevi perché abbiamo bisogno di tutta la vostra intelligenza.
Agitatevi perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo.
Organizzatevi perché abbiamo bisogno di tutta la vostra forza”.

                                   Antoni Gramsci

 

Posted in Muggiò | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

PRESIDIO SOTTO IL COMUNE!!!

Posted by PRC Muggiò su domenica 26 Mag 2013

PRESIDIO

MARTEDI 28 MAGGIO 2013

DALLE 15.00 IN POI

FUORI DAL COMUNE PER DENUNCIARE L’IGNOBILE TASSA!

presidio

Posted in Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

La città dei morti paganti

Posted by PRC Muggiò su domenica 12 Mag 2013

Vola cimitero

Posted in Muggiò, Società, Volantini | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Si scopron le tombe, si levano i morti … E LI SI TASSA!

Posted by PRC Muggiò su mercoledì 24 aprile 2013

Stiamo ricevendo numerose lamentele da parte di cittadini che si sono visti richiedere dall’Amministrazione Comunale 600/700 euro per l’esumazione dei loro cari al termine del periodo di tumulazione. Questa ingiustificabile gabella è stata introdotta a partire dall’1 gennaio 2013, silenziosamente, senza pubblicità; senza neanche informare i diretti interessati, i quali sapevano che nel contratto di sepoltura, stipulato a suo tempo, non era previsto alcun onere per l’esumazione alla fine del periodo di concessione.

Questa nuova tassa sembra in contrasto con il dettato del Regolamento Regionale n. 6/2004, che all’art. 20, comma 14, stabilisce: “Gli oneri derivanti dalle operazioni di esumazione ed estumulazione sono a carico di chi le ha richieste o disposte”. Ne deriva che le esumazioni o estumulazioni ordinarie, ovvero quelle eseguite dal Comune a scadenza della concessione, che hanno lo scopo di liberare spazio per realizzare nuove tombe, essendo disposte dal Comune e non richieste da congiunti del defunto, non possono essere onerose. Verificheremo quindi la legittimità di questi atti che non ha altri esempi nelle città vicine.

Se poi questo balzello è stato introdotto solo per fare cassa, vorremmo osservare che ci sono molti modi per risparmiare, a partire dai 25.000 euro spesi per arredare la sala Giunta, ai quali ne vanno aggiunti altri 800 per l’acquisto di un televisore da 50 pollici da mettere sempre nello stesso locale. (Ma cosa devono vedere, le partite?).

Certo che si è ridotti proprio male se per  fare cassa ci si affida ai defunti.

Speriamo che al momento giusto… se ne ricordino gli elettori vivi.

Posted in Muggiò, Politica | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »